Quali saranno le loro parole? O forse non ci sono parole ma solo sorrisi.

Dall’altra riva del laghetto che ci separa, vedo solo la sposa.

I motivi di buon auspicio dell’uchikake, la veste soprakimono dai vividi colori, risaltano nella penombra del Togo jinja, in un pomeriggio di primavera dolce, quanto dolce. E così lontano!

Vorrei tornare a quei giorni. Ma ora tutto è diverso e non ci resta che affrontare con coraggio, con prudenza, e con speranza il periodo difficile che tutti stiamo attraversando.

Ricordare la bellezza che abbiamo incontrato, gli attimi felici che abbiamo vissuto, io credo, ci aiuterà.

L’acconciatura della sposa. Togo jinja, Tokyo, aprile 2019.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *