CORSO

 

In principio la donna era il sole…”

La donna in Giappone: una storia da raccontare.

 

Il corso vuole essere un’introduzione alla storia della donna in Giappone – dai culti preistorici della fertilità alla ricerca della parità nel XXI secolo – cercando di chiarire il ruolo della donna nelle varie epoche della storia giapponese, il vissuto e l’immaginato, la quotidianità, le imposizioni legali e consuetudinarie, le aspirazioni e la creatività.

Si utilizzeranno allo scopo i testi della più recente storiografia oltre a documenti prodotti dalle donne, diari, testimonianze letterarie, codici, lavori etnografici, opere  d’arte e, all’occorrenza, ricostruzioni cinematografiche.

10 lezioni di 2 ore ciascuna, il lunedì – dalle 16 alle 18

Data di inizio:

7 gennaio 2019.

 

 PROGRAMMA

  1. Culti della fertilità, divinità, regine: un ipotetico matriarcato.
  2. Nel Giappone sinizzato: imperatrici, monache e la demonizzazione della femminilità.
  3. Nel Giappone imperiale: dame di corte, letterate, donne di potere e “fantasmi viventi”.
  4. Essere donna in una società guerriera.
  5. Prostitute e intrattenitrici. Una presenza trascurata.
  6. Nel Giappone di epoca Tokugawa: non solo geisha. Cittadine, contadine, fuoricasta e la misoginia dei letterati confuciani.
  7. Buona moglie e madre saggia ma anche lavoratrice operosa in fabbrica: il ruolo delle donne nel Giappone meiji.
  8. Verso una nuova autonomia, verso una nuova consapevolezza. Alla ricerca di una rinnovata identità negli anni della “democrazia Taishō”.
  9. Dal ruolo della donna nel Giappone in guerra alla reinvenzione della femminilità nel Giappone del boom economico.
  10. Nei “decenni perduti” del XXI secolo. In cerca di un’impossibile parità.

 

SEDE del corso: 

Associazione Nuova Cultura Oriente Occidente

Centro di Cultura Giapponese

via Sandro Sandri 2, Milano (MM3 Turati)

 

DATE: 7, 14, 21 e 28 gennaio, 4, 11, 18 e 25 febbraio, 4 e 11 marzo.

 

ORARIO: ogni lunedì dalle 16 alle 18.

 

PROGRAMMA e MODULI DI ISCRIZIONE QUIhttps://www.centrodiculturagiapponese.org/category/root/6/storia/

 

PER INFORMAZIONI:

Referente: Sig.ra Antonietta Ferrari  

tel. 338.1642282

mail: a.ferrari@centrodiculturagiapponese.org

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

Ingresso gratuito sino a esaurimento dei posti.

 

Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 Ingresso libero.

Vi aspettiamo!

 

 

Editore: Editrice Bibliografica

Collana: I movimenti e le idee

Anno edizione: 2017

Pagine: 117 p. 

EAN: 9788870759211

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

 

SHOZO KOIKE

Ruten

Mutevolezza

流転

 

prorogata fino al 21 dicembre 2018

 

Le stagioni, la natura, lo spirito, la vita: tutto ha un continuo mutare. Il cambiamento come passaggio da un aspetto all’altro, come rinascita e arricchimento. Come il fiore di loto che affonda le radici nel fango, ma risale per distendersi sulla superficie delle acque stagnanti ed affiora per aprirsi in tutta la sua bellezza. Il rapporto con la natura è da sempre un elemento fondamentale nella cultura giapponese. Fiori e animali, rocce e fiumi, così come il paesaggio, posseggono un’anima e una natura divina, soggetti degni di veri e propri ritratti e non solo descritti come puro elemento decorativo. Attraverso le molteplici gradazioni dell’inchiostro la natura diventa poesia ed è raccontata con tutta la sua grazia. Nella tavolozza ad olio il paesaggio diventa protagonista con il racconto delle stagioni, attraverso una pennellata sensibile e lieve ed un gioco di velature. Viene così rivelata l’essenza dell’artista, la parte legata all’occidente dove ha scelto di vivere e la parte orientale, quella dell’anima.

 

Il maestro Shozo Koike 

Nato a Okaya (Nagano) in Giappone, vive in Italia dai primi anni novanta del secolo scorso. Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti “Taiheiyo” di Tokyo e un percorso lavorativo e artistico in terra nipponica, il desiderio di approfondire le conoscenze artistiche lo porta in Italia a studiare restauro. A Firenze si diploma in restauro dei dipinti e negli stessi anni segue il corso di disegno all’Accademia di Belle Arti. Dopo un lungo periodo fiorentino, si trasferisce in Piemonte a Casale Monferrato. La passione per l’arte occidentale lo ha portato a vivere in Europa ma l’essenza della propria anima orientale lo ha riavvicinato alla tecnica giapponese di pittura a inchiostro sumi-e. La pittura a inchiostro e la condivisione della cultura giapponese lo portano in varie città d’Italia dove tiene workshop e corsi. L’attività artistica prosegue con mostre personali e collettive dal 1981 in Giappone e in Italia.

 

La Galliavola Arte Orientale

corso di Porta Vittoria, 17

Milano

www.lagalliavola.com

 

☛ Per informazioni:

tel. 02 76007706

info@lagalliavola.com

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin