Introduzione alla cultura giapponese
– la storia, la cultura, la società –

Dal Giappone arcaico al Giappone dei guerrieri

corso a cura di Rossella Marangoni

 

presso l’Associazione Culturale Yamato

CASALE MONFERRATO

 

4 lezioni di 2 ore ciascuna: 

1.      Perché il Giappone. Per qualche stereotipo in meno.  La geografia, la lingua  e quel che ci racconta l’archeologia sul Giappone prima del Giappone.  

2.      Il Giappone antico: l’epoca dei grandi tumuli e dei miti. Lo Shintō, “via degli dei” e il Giappone buddhista e sinizzato. Viaggio fra i templi di Nara.

4.      Il Giappone di periodo Heian: la cultura raffinata della corte imperiale e le origini della letteratura in lingua giapponese.

5.      Il Giappone dei guerrieri: a Kamakura, una nuova aristocrazia e una nuova cultura.

 

DATE: 16-23 febbraio e 2-9 marzo 2019.

Dalle 15.30 alle 17.30.

 

SEDE: Associazione culturale YAMATO, via Garibaldi, 18 – Casale Monferrato

COSTO DEL CORSO (4 lezioni + dispense + materiali di approfondimento in una pagina riservata di questo sito): € 50.

Occorre fare o essere in possesso della tessera dell’Associazione Yamato.

 

NECESSARIA LA PRENOTAZIONE ENTRO IL 13 FEBBRAIO

con e-mail o telefonicamente:
yamato.casale@gmail.com
Tel. 3498508918

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

 Via Marsala 4 – 20121 Milano

 

 

Paraventi Giapponesi- Galleria Nobili
è lieta di invitarvi alla presentazione di

SHINTOISMO 

Editrice Bibliografica, 2018

l’autrice Rossella Marangoni dialoga con Carmen Covito

Domenica 27 Gennaio 2019 ore 16.00
 

L’insieme composito di riti, culti e concezioni del sacro di varia provenienza che si svilupparono nel Giappone arcaico e che vennero successivamente compresi nella definizione convenzionale, seppur problematica, di shintō  (lett.“la via dei kami”), è stato considerato a lungo come la religione autoctona giapponese, ancestrale e immutabile, caratterizzata da una supposta “unicità”. Pur essendo ancora a volte presentato in tal modo, lo shintō è da circa un quarantennio sottoposto a una revisione interpretativa volta a metterne in luce la natura di fenomeno religioso eterogeneo e complesso, caratterizzato da una dialettica fra continuità e cambiamento, tra riti della regalità e pratiche di devozione popolare continuamente creati e rinnovati nel corso dei secoli. Questa breve introduzione vuole essere un invito a non limitarsi alle interpretazioni tradizionali e precostituite dello shintō bensì a prendere in esame una visione problematica di questa tradizione che ha interessato tutti gli aspetti della sfera emotiva dei Giapponesi, condizionandone le idee sulla natura, sull’esistenza e sulla morte, sulla società, sulla politica, sull’estetica: una tradizione ben viva nella quotidianità del Giappone contemporaneo.

 

Carmen Covito, scrittrice, è presidente dell’associazione culturale AsiaTeatro e dirige l’omonima rivista di studi online (www.asiateatro.it). Autrice di romanzi quasi sempre all’insegna della contaminazione di linguaggi, di genti e di registri stilistici diversi, si occupa da molti anni di diffondere la conoscenza della cultura giapponese. Membro dell’Aistugia (Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi) dal 1985, è anche socia fondatrice e vicepresidente dell’associazione culturale shodo.it che promuove la pratica della calligrafia sino-giapponese. 

 

Partecipazione libera, gradita prenotazione via mail a: info@paraventigiapponesi.it

 

 

PARAVENTI GIAPPONESI – GALLERIA NOBILI
          Via Marsala 4 20121 Milano 
          Lunedì 15.30-19.00; da Martedì/Sabato 11.00-19.00
          Telefono +39026551681

          info@paraventigiapponesi.it

          www.paraventigiapponesi.it

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

 

 

 

 

 

 

CORSO

 

In principio la donna era il sole…”

La donna in Giappone: una storia da raccontare.

 

Il corso vuole essere un’introduzione alla storia della donna in Giappone – dai culti preistorici della fertilità alla ricerca della parità nel XXI secolo – cercando di chiarire il ruolo della donna nelle varie epoche della storia giapponese, il vissuto e l’immaginato, la quotidianità, le imposizioni legali e consuetudinarie, le aspirazioni e la creatività.

Si utilizzeranno allo scopo i testi della più recente storiografia oltre a documenti prodotti dalle donne, diari, testimonianze letterarie, codici, lavori etnografici, opere  d’arte e, all’occorrenza, ricostruzioni cinematografiche.

10 lezioni di 2 ore ciascuna, il lunedì – dalle 16 alle 18

Data di inizio:

7 gennaio 2019.

 

 PROGRAMMA

  1. Culti della fertilità, divinità, regine: un ipotetico matriarcato.
  2. Nel Giappone sinizzato: imperatrici, monache e la demonizzazione della femminilità.
  3. Nel Giappone imperiale: dame di corte, letterate, donne di potere e “fantasmi viventi”.
  4. Essere donna in una società guerriera.
  5. Prostitute e intrattenitrici. Una presenza trascurata.
  6. Nel Giappone di epoca Tokugawa: non solo geisha. Cittadine, contadine, fuoricasta e la misoginia dei letterati confuciani.
  7. Buona moglie e madre saggia ma anche lavoratrice operosa in fabbrica: il ruolo delle donne nel Giappone meiji.
  8. Verso una nuova autonomia, verso una nuova consapevolezza. Alla ricerca di una rinnovata identità negli anni della “democrazia Taishō”.
  9. Dal ruolo della donna nel Giappone in guerra alla reinvenzione della femminilità nel Giappone del boom economico.
  10. Nei “decenni perduti” del XXI secolo. In cerca di un’impossibile parità.

 

SEDE del corso: 

Associazione Nuova Cultura Oriente Occidente

Centro di Cultura Giapponese

via Sandro Sandri 2, Milano (MM3 Turati)

 

DATE: 7, 14, 21 e 28 gennaio, 4, 11, 18 e 25 febbraio, 4 e 11 marzo.

 

ORARIO: ogni lunedì dalle 16 alle 18.

 

PROGRAMMA e MODULI DI ISCRIZIONE QUIhttps://www.centrodiculturagiapponese.org/category/root/6/storia/

 

PER INFORMAZIONI:

Referente: Sig.ra Antonietta Ferrari  

tel. 338.1642282

mail: a.ferrari@centrodiculturagiapponese.org

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

Ingresso gratuito sino a esaurimento dei posti.

 

Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin