Via Marsala, 4

20121 MILANO

 

PARAVENTI GIAPPONESI – GALLERIA NOBILI
Via Marsala 4 20121 Milano
Telefono +39026551681
info@paraventigiapponesi.it
www.paraventigiapponesi.it

I posti sono limitati. Consiglio una tempestiva prenotazione.

Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

 “Molte fedi sotto lo stesso cielo”

Bergamo 2020

Vie del Buddhismo in Giappone

Con Rossella Marangoni, yamatologa

➤ Giovedì 23 gennaio

Ore 20.45

Sede Acli Bergamo, via San Bernardino 59

Mandala di liberazione: il buddhismo esoterico. 

Delle tante vie che caratterizzano il Buddhismo in Giappone, quella degli insegnamenti dei misteri complessa e impenetrabile, con la sua ritualità e la ricchezza simbolica, ha un tradizione antichissima eppure ancora viva e vibrante nel Giappone contemporaneo.

➤Giovedì 30 gennaio

Ore 20.45

Sede Acli Bergamo, via San Bernardino 59

Le vie della devozione. Affidarsi alla grazia salvifica del Buddha Amida. 

Una fede semplice e pura, da alcuni avvicinata al Cristianesimo, caratterizza queste forme di Buddhismo molto popolari e seguite. Per molti il metodo più efficace per rinascere nel paradiso della Terra Pura, là dove ci accoglie la compassione di Amida.

➤Giovedì 6 febbraio

Ore 20.45

Sede Acli Bergamo, via San Bernardino 59

Seguendo le orme del Buddha. Il pellegrinaggio in Giappone. 

La tradizione del pellegrinaggio in Giappone ha assunto varie forme in cui la ricerca spirituale si accompagna alla scoperta di un ricco patrimonio culturale e di meravigliosi paesaggi naturali. Il gemellaggio con il cammino di Santiago porta ora anche pellegrini europei sugli antichi sentieri.

➤Giovedì 13 febbraio

Ore 20.45

Mediateca Provinciale, via Angelo Goisis 96, Bergamo

Proiezione del documentario Itako: Vision dell’antropologa Marianna Zanetta per la regia di Edmondo Perrone (50’) e incontro con l’autrice.

Nel Nord-Est del Giappone vivono ancora oggi alcune donne magiche senza tempo, le itako. Cieche fin dalla nascita, attraverso un duro addestramento fisico e spirituale, sono introdotte allo sciamanesimo: impedite nella visione dei vivi, possono comunicare con le anime dei defunti.

 

=>Iscrizione intero percorso €20. Under30 €15. Solo documentario €5.

Per informazioni: www.moltefedi.it

Qui il programma del percorso “Le Vie del Buddhismo in Giappone”:MFItinerari2020_RM-Buddhismo

Qui il programma completo della rassegna in pdf: MFItinerari2020

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Trasparenze crepuscolari

Il trascorrere delle stagioni, il trascolorare dei colori e la confluenza dei suoni in rinnovate armonie è da sempre, e in tutte le culture, fonte di ispirazione per l’arte nei suoi diversi linguaggi espressivi, oltre che di emozioni profonde nelle anime aperte allo stupore del mondo.

È noto l’amore dei Giapponesi per la natura e per le sue manifestazioni.

È una pittura più esigente di quanto non appaia: chiede, a chi si immerga in essa, uno sforzo di completamento dell’immediatamente visibile con quanto vi viene alluso o appena accennato, allargando l’orizzonte percettivo esteriore, l’immagine del quadro, all’interiorità alla quale l’immagine fa davvero appello, quella sì dell’artista ma anche dell’osservatore.

Un tratto profondo dell’anima del Giappone è nel sentimento del trascorrere delle cose, del trascolorare delle stagioni e della vita cosmica, in breve nel sentimento di “impermanenza” che ne rende così particolare e affascinante la cifra spirituale.

È certamente un sentimento che trova una sua espressività esemplare nelle immagini dei crepuscoli, momenti di luminosità transeunti in cui palpita un’attesa silenziosa e stupita. La “malinconia delle cose” (mono no aware) non impedisce però di fissarne l’essenzialità nell’attimo, irripetibile e perciò, a suo modo, permanente.

Più dunque che un canone estetico, “mono no aware” è un modo di stare al mondo tipico dell’ spirito giapponese, che non si teorizza, ma si vive, e che trova una espressione anche nella pittura, di cui Shoko Okumura è da anni portatrice e, in certo senso, messaggera.

 

 

Mostra personale di Shoko Okumura “Trasparenze crepuscolari”

 

data : dal 12 al 22 Dicembre 2019
l’inaugurazione : giovedi 12 Dicembre dalle 18.00
dove : via Sandro Sandri 2 20121 Milano (MM2 Turati)
presso il Centro di Cultura Giapponese
orari / giorni di apertura : Tutti i Venerdì, Sabato e Domenica dalle ore 11.00 alle 19.00
( solo venerdì 13 Dicembre la mostra termina alle ore 18.00. )
Ingresso libero.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Chapter Ikebana Ohara Milano – Garden Club Milano con il Patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano

sono lieti di presentare la mostra

SPLENDENTE BELLEZZA: DIPINTI E IKEBANA RINPA

presso il MUDEC – Museo delle Culture di Milano, via Tortona, 56
Spazio delle Culture Khaled al-Asaad

APERTURA VENERDI’ 8 NOVEMBRE 2019 dalle ore 17,30 alle 19,30

l’esposizione continuerà

SABATO 9 dalle ore 11 alle 20 e DOMENICA 10 dalle ore 11 alle 19

INGRESSO LIBERO

In occasione del progetto Oriente MUDEC il Museo delle Culture è lieto di presentare la collaborazione con le associazioni Garden Club Milano e Chapter Ikebana Ohara Milano. Il progetto, articolato in due mostre (rispettivamente “Quando il Giappone scoprì l’Italia. Storie di incontri 1585-1890” e “Impressioni d’Oriente. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone”) e in un ricco palinsesto di iniziative intende raccontare da diversi punti di vista – artistico, storico ed etnografico – i reciproci scambi tra il Giappone e l’Europa nel tempo.

L’IKEBANA è un’antica arte giapponese che utilizza fiori, rami ed altri elementi naturali per realizzare composizioni di grande fascino e bellezza.
In particolare, la Scuola giapponese di ikebana Ohara ha creato uno stile che si ispira alla pittura Rinpa, una corrente artistica nota per rappresentare la natura in modo decorativo e simbolico, con colori ricchi e vivaci su fondo oro o argento. La sezione milanese della Scuola Ohara presenta quindi una mostra di composizioni di fiori vivi ispirate al Rinpa, corredate da riproduzioni di opere famose e con pannelli esplicativi.

L’IKEBANA OHARA MILANO

L’ikebana Ohara esiste a Milano dal 1970, quando Jenny Banti Pereira porta l’ikebana in Europa e in Italia. Nel 2000 diviene ufficialmente Ikebana Ohara Chapter Milano con lo scopo di diffondere la cultura giapponese e la conoscenza dell’ikebana attraverso corsi, mostre, conferenze, presentazioni e laboratori. Fa parte del Garden Club Milano ed è autorizzato dalla Scuola Ohara di Tokyo a rilasciare diplomi originali.

http://ikebanamilano.blogspot.it/

INFO: ikebanaoharami@gmail.com

facebook: Ikebana Ohara Milano

IL GARDEN CLUB MILANO

Il Garden Club Milano è un’associazione culturale senza fini di lucro che dal 1985 riunisce persone amanti della natura e dell’arte floreale. Oltre che della Scuola Ohara di Ikebana è rappresentante della Scuola Italiana Arte Floreale di decorazione occidentale.

www.gardenclubmilano.it

http://gardenclubmilano.blogspot.it/

instagram: Garden Club Milano

facebook: Garden Club Milano

 page1image41476544 page1image41476928

 
 
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin