La bellezza, ogni giorno. 11 marzo.

Con il Tōhoku nel cuore penso a quanto sia crudele la primavera. Quella del 2011 in Giappone, quella di tutto il mondo – oggi.

Così come immagine di bellezza oggi scelto il Daibutsu di Kamakura.

Colui che è stato definito dalla poetessa Yosano Akiko l’uomo più bello del Giappone è ancor più bello fra i ciliegi di aprile.

Ma è il suo sguardo dolce e compassionevole che trattengo oggi, come una promessa che questa crudele primavera si tramuterà in stagione di rinascita.

Coraggio a tutti noi!

Dietro i ciliegi, lo sguardo del grande Buddha. Kamakura, 15 aprile 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.